TANTI AUGURI A TE PICCOLO AHMED!

Il piccolo Ahmed Dawabsheh , il 19 luglio, ha compiuto 7 anni.
E’ il terzo compleanno che passa senza la sua famiglia.

La famiglia Dawabsheh è stata vittima del rogo nel villaggio palestinese di Duma, appicato da tre estremisti ebrei. Durante il rogo persero la vita il fratellino di Ahmed, Alì (18 mesi), la mamma Riham e il papà Saad.

L’”unica democrazia in Medio Oriente” non ha concesso il risarcimento alla famiglia Dawabsheh, risarcimento che invece viene  imposto alle famiglie palestinesi coinvolte in attacchi nei confronti dei civili e soldati israeliani.

 

Ahmed Dawabsheh, bambino palestinese sopravvissuto all’incendio appiccato il  31 luglio 2015, da due balordi assassini israeliani, alla sua abitazione, non verrà indennizzato perché non è ebreo.
Ricordiamo che Ahmed ha perso entrambi i genitori e il fratellino Ali di 18 mesi,  nell’attacco incendiario con bombe benzina. Solo  Ahmed Dawabshe, di quattro anni, sopravvisse con il 60% di ustioni sul corpo.

Il famigerato ministro della difesa israeliano, Avigdor Lieberman, un uomo condannato per l’assalto sul figlio di un collega, che oggi è il Ministro degli Esteri d’Israele,  ha così decretato.

Questo uno dei due assassini che sebbene processati e dichiarati colpevoli non hanno subito la giusta pena.

NOI NON DIMENTICHIAMO !

AHMED, PER ISRAELE, NON E’ UN BAMBINO, MA UN PICCOLO PALESTINESE CHE DIVENTERA’ UN “TERRORISTA” !

ISRAHEEL FUCK YOU !

AHMED CRESCI FORTE E SANO, NOI SIAMO CON TE !

A U G U R I !

Precedente CUBA: UN MINUTO DI SILENZIO PER LA PALESTINA Successivo GERUSALEMME. VENERDI' DI SANGUE