ACCORDO FRA NETANYAHU E PUTIN.

La Russia non disdegna Israele !
MOSCA, 6 giugno / TASS /. Valentina Matviyenko, l’oratore del Consiglio federale, ha affermato che la Russia e Israele firmerebbero un certo numero di importanti documenti, tra cui un trattato sulla sicurezza sociale dei pensionati, durante una visita a Mosca dal primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu a Mosca.
“Un trattato sulle pensioni, che è stato ultimato e approvato, sarà firmato”, ha detto Matviyenko in un incontro con il ministro degli affari di Gerusalemme Ze’ev Elkin. “Questo importante trattato tra Russia e Israele ripristinerà la giustizia sociale e confermerà una particolare natura delle relazioni esistenti tra la Russia e Israele”, ha dichiarato il legislatore russo.

Secondo Matviyenko, un pacchetto di documenti destinati a espandere e approfondire l’interazione bilaterale sarà firmato durante la visita di Netanyahu.

“Il documento più importante sarà un trattato sulla sicurezza sociale dei pensionati che renderà felici i pensionati sia in Russia che in Israele”, ha aggiunto.
“Un dialogo politico attivo su tutte le questioni urgenti aiuta a coordinare gli sforzi congiunti per risolvere molti problemi. Questo dialogo è in corso sia a livello bilaterale che internazionale”, ha sottolineato Matviyenko.
Ha detto che la Russia e Israele dovrebbero pensare a come migliorare la cooperazione economica in condizioni di riduzione del fatturato commerciale. “La commissione intergovernativa russo-israeliana ha a che fare. Ci sono buone prospettive e c’è un interesse per gli ambienti aziendali per approfondire la cooperazione”. La cosa più importante è che abbiamo potenziali e dobbiamo fare ogni sforzo per usufruire meglio dell’industria farmaceutica, dell’agricoltura e delle nuove tecnologie “, ha affermato l’oratore del Consiglio della Federazione russa.
“Valutiamo apprezzare la cooperazione russo-israeliana e siamo determinati a sviluppare attivamente i nostri rapporti amichevoli e collaudati”, ha concluso Matviyenko.
Il livello superiore russo-israeliano
Il dialogo di alto livello russo-israeliano si sviluppa perfettamente, ha detto Netanyahu in un’intervista con il primo vice direttore generale TASS Mikhail Gusman prima della sua visita a Mosca che segna 25 anni dopo che i due paesi hanno ripristinato le relazioni diplomatiche.
Concentrandosi sui suoi prossimi colloqui con il presidente Vladimir Putin, il primo ministro ha dichiarato: “Stiamo guidando entrambe le persone con un grande passato e con grandi aspirazioni, stiamo rafforzando i nostri rapporti. La nostra dialogo si sviluppa in modo eccellente”.
“Abbiamo anche una minaccia comune – l’islamismo radicale. Stiamo collaborando a questioni molto importanti”, ha detto, notando problemi che richiedono la cooperazione. Ad esempio, ha citato la direzione siriana, su cui “cooperano le nostre milizie”.
Il primo ministro ha segnato “cambiamenti sorprendenti” i due paesi hanno visto nei loro rapporti negli ultimi 25 anni. “Israele e Russia hanno creato un vero e proprio ponte culturale e più di un milione di israeliani parlano la Russia e stiamo crescendo sulla cultura e la letteratura russa, che è un legame spirituale tra i popoli che a lungo termine conduce alla cooperazione tra la Paesi “, ha detto Netanyahu.
“La Russia è un potere globale, mentre Israele è un potere regionale”, ha aggiunto.
LEGGI ANCHE
Israele appoggia pienamente le azioni della Russia per combattere il terrorismo in ambasciatore siriano

Il diplomatico israeliano ringrazia Putin per il consenso di restituire il carro Magach a Israele

Unione economica eurasiatica, Israele per concludere il lavoro sul commercio della zona di libero scambio nel 2017 – ufficiale

Il primo ministro israeliano Hails parla con il presidente russo a Mosca

I commenti sono chiusi.